Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

L’Amministratore Delegato del gruppo minerario brasiliano Vale, Eduardo Bartolomeo, ha incontrato le imprese italiane

Data:

13/09/2019


L’Amministratore Delegato del gruppo minerario brasiliano Vale, Eduardo Bartolomeo, ha incontrato le imprese italiane

Rio de Janeiro, 13 settembre - L’amministratore delegato del gruppo minerario brasiliano Vale, Eduardo Bartolomeo, ha incontrato circa sessanta rappresentanti di imprese italiane presso il Consolato Generale d’Italia a Rio de Janeiro. L’evento, promosso dall’Ambasciata d’Italia a Brasilia, ha avuto per obiettivo di presentare il gruppo Vale alle imprese italiane, con particolare riferimento alla possibilità di sviluppare affari e rapporti di collaborazione quale fornitori.

“L’evento di oggi ha rappresentato un’innovazione rispetto all’approccio finora seguito seguito dall’Ambasciata, prevalentemente focalizzato nella promozione di grandi eventi di sistema o incontri tra le imprese italiane con rappresentanti di Governo o autorità pubbliche”, ha dichiarato l’Ambasciatore Antonio Bernardini in apertura dell’evento. “La rilevanza economica di Vale, una delle principali imprese minerarie del mondo, presente in 30 Paesi, ci ha spinto a considerare l’opportunità di promuovere un incontro tra imprese private, al fine di promuovere nuove possibilità di business per le numerose imprese italiane che offrono know-how e tecnologie avanzate e che possono contribuire alla crescita di Vale in un’ottica di complementarietà economica”.

Secondo dati pubblicati dal Ministero dell’Economia brasiliano, nel 2018 l’Italia è diventato il principale investitore i Brasile tra i Paesi che hanno firmato un memorandum d’intesa in materia di facilitazione di investimenti (Stati Uniti, Cina, Giappone, Francia e Italia). Sul piano qualitativo, le imprese italiane hanno ormai acquisito un ruolo di primo piano in settori strategici per l’economia brasiliana, come energia, telecomunicazioni, acciaio, autostrade e produzione automobilistica. Secondo un recente censimento effettuato dall’Ambasciata d’Italia, in Brasile operano circa 1.000 filiali di imprese italiane, un incremento del 20% rispetto al precedente censimento effettuato nel 2013.


1136