Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Le aziende italiane Enel X, Leonardo e TIM firmano un protocollo di intesa con il Governo dello Stato di Rio per lo sviluppo di progetti di smart city - Comunicato stampa

Data:

01/02/2022


Le aziende italiane Enel X, Leonardo e TIM firmano un protocollo di intesa con il Governo dello Stato di Rio per lo sviluppo di progetti di smart city - Comunicato stampa

• La cooperazione tecnica e commerciale tra le tre società italiane mira a supportare il Governo dello Stato di Rio de Janeiro nello studio e nella proposta di un modello di "Città Smart, Sicure e Resilienti"

• Soluzioni tecnologiche all'avanguardia per le infrastrutture di trasporto, connettività e illuminazione, trasformazione digitale e modelli di efficienza energetica

• Soluzioni integrate congiunte su misura che garantiscono assistenza al cliente durante tutto il suo ciclo di vita

Rio de Janeiro, 1 febbraio 2022 – Enel X Brasil, Leonardo e TIM - tre principali aziende italiane e riferimenti mondiali nei settori dell'energia, della mobilità elettrica, delle tecnologie, della connettività e della sicurezza informatica - e il governo dello stato di Rio de Janeiro hanno firmato questo martedì (01), al Palácio da Guanabara, a Rio de Janeiro, un memorandum di intenti per iniziare lo studio di soluzioni congiunte per trasformare Rio de Janeiro in un modello di città intelligente, sicura e resiliente. Con un ampio portafoglio in materia di energia, sicurezza e comunicazioni e un approccio orientato ai servizi, le tre società offriranno al Brasile soluzioni integrate e su misura, coprendo l'intero ciclo di vita del progetto.

In base all'accordo, ciascuna azienda svilupperà e fornirà capacità fondamentali nei settori dei trasporti, della connettività, della trasformazione digitale e dell'energia, offrendo soluzioni congiunte per una e-city connessa, oltre a contribuire efficacemente a portare maggiore protezione, sicurezza e qualità della vita ai cittadini nelle sue attività quotidiane, oltre a fornire prodotti e servizi che sfruttano l'esperienza dell'industria brasiliana.

Inoltre, la partnership mira a identificare possibili città cui applicare le tecnologie delle smart city, cercando di trasformarle in un "laboratorio vivente" per applicazioni tecnologiche che contribuiscono allo sviluppo sostenibile della località.

Grazie a questo accordo, sarà offerta una gamma completa di servizi elettronici: ecity, e-home, e-mobility, e-industries e anche servizi finanziari digitali. Verranno applicati sistemi energetici e intelligenza artificiale per rendere la vita più facile ai cittadini, aggiungendo qualità e sicurezza alla loro quotidianità.

Di conseguenza, le possibili applicazioni sviluppate per le città intelligenti dalla partnership sono l'implementazione di tecnologie di sicurezza per i cittadini, con connettività e integrate con una serie di sensori intelligenti, che aiuteranno a misurare il clima e il livello di inquinamento, oltre ai sistemi e punti di ricarica pubblici per veicoli elettrici.

Per le aziende e gli edifici pubblici, la partnership prevede la diffusione del concetto di efficienza energetica, attraverso lo sviluppo di soluzioni ingegneristiche, la fornitura di energia rinnovabile negli impianti di generazione distribuita e l'utilizzo di piattaforme di monitoraggio in tempo reale per la climatizzazione. L'obiettivo è quello di offrire soluzioni sostenibili e innovative, fornendo maggiore efficienza ai clienti.

Per il governatore di Rio de Janeiro, Cláudio Castro, la partnership con queste tre aziende italiane riporta Rio de Janeiro in uno scenario di trasformazione digitale e sviluppo sostenibile.

"La cooperazione tecnica sosterrà il governo statale con studi e proposte per un modello di città intelligente, sicura e resiliente. Questo progetto sarà estremamente vantaggioso per il nostro stato in quanto fornirà maggiore protezione, sicurezza e qualità della vita ai cittadini e alle comunità. Rio de Janeiro.Il movimento per attirare nuovi investimenti a Rio de Janeiro è già iniziato", afferma il governatore.

"Stiamo lavorando duramente per avanzare nell'elettrificazione dei consumi e offrire soluzioni sostenibili che contribuiscano a ridurre le emissioni di anidride carbonica in tutti i Paesi in cui operiamo. Nei centri urbani offriamo servizi e prodotti innovativi per rendere le città meno inquinanti, più digitali e circolare, con benefici per l'intera società. La partnership con il governo di Rio de Janeiro, Tim e Leonardo rafforza la strategia di Enel X in Brasile, ampliando la capacità dell'azienda di operare, principalmente nel mercato della mobilità elettrica e dell'efficienza energetica nello Stato" , ha affermato il Country Manager di Enel Brasil, Nicola Cotugno.

“La realizzazione di Smart Cities sicure, basate su una visione integrata del contesto urbano, è uno degli ambiti in cui Leonardo vuole dare un contributo determinante, a beneficio dei cittadini del Brasile e del mondo. Per uno sviluppo sostenibile e digitale dell'ambiente urbano, è fondamentale che le città siano gestite da nuovi modelli e soluzioni tecnologiche avanzate, come la piattaforma X-2030 di Leonardo, che integra dati provenienti da fonti eterogenee e sensori per garantire sicurezza, tutela ambientale, flessibilità mobilità ed efficienza nella gestione dell'energia”, ha affermato Francesco Moliterni, International Director Marketing & Strategic Campaigns e Vice President di Leonardo in America Latina.

Per Mario Girasole, Vice President Regulatory and Institutional Affairs di TIM Brasil, rafforza l'importanza delle partnership per lo sviluppo di progetti di trasformazione digitale in tutto il Paese: “Siamo leader nella copertura 4G in Brasile e pionieri nei progetti pilota 5G già a Rio de Janeiro. Combinando la connettività con l'opportunità di offrire servizi integrati, che contribuiscono allo sviluppo delle città e dell'industria nazionale, stiamo compiendo un altro passo verso la trasformazione digitale di cui abbiamo bisogno e a beneficio principalmente della popolazione. La nostra aspettativa è che la partnership che abbiamo firmato oggi con il governo di Rio de Janeiro per abilitare nuove soluzioni IoT sarà un ottimo esempio di ciò che possiamo offrire e fornire ad altre città e stati”.

Leggere la VERSIONE INTEGRALE DEL COMUNICATO


1463