Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Equipollenza dei titoli di studio

 

Equipollenza dei titoli di studio

La Convenzione di Lisbona sul riconoscimento dei titoli di studio relativi all’insegnamento superiore nella Regione europea dell’11 aprile 1997 (ratificata con Legge 11 luglio 2001, n. 148) ha introdotto nell’ordinamento italiano il concetto di riconoscimento finalizzato, superando ed abrogando la previgente procedura di equipollenza ed indicando differenti percorsi amministrativi in funzione dello scopo per cui il riconoscimento del titolo estero viene richiesto.

 

Per una più approfondita disamina delle attuali forme di riconoscimento attualmente in vigore si rimanda alla lettura di quanto schematicamente riportato sul sito del Centro di Informazione sulle Mobilità ed Equipollenze Accademiche (CIMEA), istituito in ottemperanza agli obblighi discendenti dalla predetta Convenzione: www.cimea.it

 

Considerato che i titoli di studio o professionali conseguiti all’estero non hanno di per sé valore legale in Italia, anche le nuove procedure prevedono che per ottenere il riconoscimento del titolo di studio, il richiedente presenti all’amministrazione competente la Dichiarazione di Valore, che ai sensi del R.D. 31 agosto 1933, n. 1952 viene rilasciata dalle Ambasciate e dai Consolati italiani.

 

Al riguardo, si ricorda che la competenza per il riconoscimento dei cicli e dei periodi di studio svolti all’estero e dei titoli di studio stranieri, ai fini dell’accesso all’istruzione superiore, del proseguimento degli studi universitari e del conseguimento dei titoli universitari italiani, è attribuita alle singole Università ed agli Istituti di istruzione universitaria, che la esercitano nell’ambito della loro autonomia e in conformità ai rispettivi ordinamenti, fatti salvi gli accordi bilaterali in materia. Tale procedura non trasforma il titolo estero di scuola secondaria in un titolo italiano ma consente l’ingresso a corsi di laurea e post-laurea.

 

Per ulteriori informazioni, visitare la pagina RICONOSCIMENTO ED EQUIPOLLENZA DEI TITOLI DI STUDIO STRANIERI


61