Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

140 anni di immigrazione: l’Ambasciatore assicura il sostegno del governo italiano alla Festa dell’Uva 2016

L’Ambasciatore Raffaele Trombetta ha ricevuto nel pomeriggio di martedì 24 la visita del Sindaco facente funzioni di Caxias do Sul, Antonio Feldman.

Feldman ha consegnato all’Ambasciatore l’invito ai festeggiamenti del 140esimo anno dall’inizio dell’immigrazione italiana a Caxias do Sul e nel Rio Grande do Sul.

Nell’occasione l’Ambasciatore ha assicurato che si impegnerà per ottenere una partecipazione istituzionale del governo italiano alla Festa dell’Uva del prossimo anno e per facilitare la realizzazione di uno spettacolo con artisti provenienti dall’Italia.

“Caxias do Sul e la regione adiacente sono patria di tantissimi brasiliani discendenti da famiglie italiane. Ho potuto personalmente costatare quanto vivo sia nella popolazione di Caxias e degli altri municipi della regione l’attaccamento alle origini italiane e venete in particolare”.

L’Ambasciatore ha suggerito che il programma dei festeggiamenti dei 140 anni dell’immigrazione italiana, così come la Festa dell’Uva 2016, siano adeguatamente divulgati anche in Italia, specie nei comuni veneti da cui è partita la maggior parte degli immigrati italiani nella Serra Gaúcha. L’Ambasciatore ha ricordato inoltre che l’Expo Universale di Milano ed il tema scelto dagli organizzatori (“Nutrire il Pianeta. Energia per la vita”) ben si presta ad una divulgazione della Festa dell’Uva e della realtà imprenditoriale agricola della regione. L’Expo si svolgerà da maggio a ottobre e si prevede che sarà visitata da circa 20 milioni di persone da tutto il mondo.

All’incontro in Ambasciata a Brasilia erano presenti anche il direttore-presidente del SAMAE, Edio Elói Frizzo ed il direttore per le Infrastrutture e la Politica Urbana della Camera di Industria, Commercio e Servizi, Nelson Sbabo

Foto 1