Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

CORDOGLIO DELL’AMBASCIATA PER LA SCOMPARSA DI RAUL RANDON

L’Ambasciata d’Italia a Brasilia esprime il proprio cordoglio e la propria vicinanza ai famigliari per la scomparsa dell’imprenditore Raul Anselmo Randon, fondatore e presidente dell’Empresas Randon, venuto a mancare lo scorso 4 marzo.

 

Nato a Tangará (SC), riograndense di Caxias do Sul e con origini cornedesi (il nonno Cristoforo lasciò Muzzolon, in provincia di Vicenza, nel 1888 per emigrare in Brasile in cerca di fortuna), ha sempre avuto sentimenti di grande affetto per l’Italia e per le origini della sua famiglia, facendone motivo di orgoglio. La comunità di Cornedo lo aveva festeggiato lo scorso anno conferendogli per meriti imprenditoriali e filantropici la laurea honoris causa in Ingegneria gestionale all’Università di Padova.

 

Grazie alla sua visione imprenditoriale, con l’Empresas Randon ha contribuito in modo determinante allo sviluppo del secondo maggior polo metalmeccanico in Brasile.

 

Alla famiglia vanno le più sentite condoglianze dell’Ambasciata.