Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

CELEBRAZIONI DELLA FESTA DELLA REPUBBLICA PRESSO L’AMBASCIATA D’ITALIA A BRASILIA

406efa26 7e69 4b29 b822 32cd1b6b2077

Foto di Paulo Victor Lago

 

Mercoledì 6 giugno si è tenuto presso l’Ambasciata d’Italia a Brasilia il tradizionale ricevimento per celebrare la Festa della Repubblica, che ha visto la partecipazione di un migliaio di persone tra cui il Governatore del DF Rodrigo Rollemberg, autorità di governo ed esponenti del mondo politico, economico, culturale, militare e diplomatico.

La serata è proseguita all’insegna del Made in Italy, con la partecipazione di ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo, e di tredici aziende italiane: gli invitati hanno potuto apprezzare l’esposizione di auto e moto delle più importanti case italiane, degustare prodotti tipici della cucina italiana e assistere alla proiezione di alcuni video sul pregio storico, artistico e naturalistico dei paesaggi italiani più famosi ed apprezzati al mondo. La cantante mineira Melissa Freire ha intrattenuto gli ospiti con i brani del suo show musicale “Diálogos musicais Brasil – Itália”, al ritmo di bossa nova, MPB e Jazz.

Nel proprio intervento, l’Ambasciatore Antonio Bernardini ha ricordato il profondo significato delle celebrazioni per la Festa della Repubblica Italiana. Ha ricordato altresì i 70 anni della costituzione italiana, la legge fondamentale del nostro Paese, che ha dimostrato in questi decenni la capacità di rispondere pienamente ai cambiamenti politici e sociali del Paese, garantendo la crescita socio economica dell’Italia nel rispetto della democrazia e dei diritti fondamentali. L’Ambasciatore ha poi ricordato l’ottimo stato delle relazioni tra Italia e Brasile, e l’impegno delle oltre 1000 imprese italiane che producono in Brasile, guardando con fiducia al futuro di questo Paese e fornendo il proprio contributo alla crescita dell’economia brasiliana. Nel concludere il proprio discorso l’Ambasciatore Bernardini ha citato le tante iniziative culturali promosse su tutto il territorio brasiliano dalla rete diplomatico-consolare nel corso degli ultimi mesi. La promozione della cultura italiana nel mondo è una componente strategica della politica estera di un Paese impegnato, qual è il nostro, a favorire il dialogo, l’innovazione e la crescita sociale ed economica. E con il nome evocativo di “Vivere all’Italiana” si vuole appunto sottolineare l’intento di coniugare la bellezza e la poesia ad ogni dimensione del vivere, del creare e del produrre. Le celebrazioni della Festa della Repubblica rientrano appieno in tale contesto.

Nel corso della serata, alla presenza del Segretario Generale dell’IILA Donato Di Santo, è stata altresì inaugurata la mostra “IILA. Un sogno Italo- Latino americano” che celebra il 50° anniversario dell’Istituto Italo-Latino Americano. L’interessante esposizione, aperta al pubblico nella Sala Nervi dell’Ambasciata, sarà disponibile per le visite nell’ambito dell’iniziativa “Ambasciata Porte Aperte”.

 3ff5039e ec00 4811 a3d9 3a495fef9e11

Foto di Paulo Victor Lago