Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

L’Ambasciata ospita il primo incontro operativo tra il Fronte Parlamentare Brasile-Italia ed i responsabili delle principali società italiane in Brasile

foto de Pedro Gontijo / Senado Federal

L’Ambasciatore d’Italia in Brasile, Francesco Azzarello, ha ospitato il primo incontro operativo tra il Fronte Parlamentare Brasile-Italia, presieduto dal Deputato Federale Luiz Fernando Faria, ed i vertici di tredici tra le principali società ed enti finanziari italiani in Brasile.

A conferma della rilevanza dell’evento era presente per l’occasione il Presidente del Senato e del Congresso, Senatore Rodrigo Pacheco. “Nonostante le trasformazioni politiche affrontate dal Brasile nel corso degli ultimi dieci anni, siamo riusciti ad ottenere grandi conquiste a livello di riforme. Una condizione imprescindibile per incentivare le imprese straniere a investire nel nostro Paese. Riconosco che il Fronte Parlamentare Brasile-Italia e che il Congresso hanno un ruolo fondamentale nel poter continuare a garantire la sicurezza necessaria e siamo a disposizione qui oggi per poter ascoltare la vostra esperienza, garantendovi che lavoreremo insieme per poter sempre migliorare le condizioni per investire in Brasile” ha affermato il Senatore Pacheco.

Per l’Onorevole Faria “il Fronte Parlamentare Brasile-Italia è attualmente il secondo fronte più grande del Congresso e inizia i suoi lavori con grande slancio, impegnandosi nel dare tutto l’appoggio politico-istituzionale possibile alle esigenze della comunità italo-brasiliana”.

Nell’esprimere la sua più viva soddisfazione per gli immediati seguiti operativi del lancio del Fronte Parlamentare del 6 giugno, l’Ambasciatore Azzarello ha sottolineato come a questa riunione ne seguiranno altre, su temi specifici, sulla base di diversificati interessi che il Congresso e gli interlocutori italo-brasiliani vorranno approfondire.