Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

La Dirigente Scolastica Magnasco in missione a Belo Horizonte

La dott.ssa Patrizia Magnasco, direttore dell’Ufficio Scolastico dell’Ambasciata d’Italia a Brasilia, nelle giornate del 21 e 22 maggio si recherà in missione a Belo Horizonte.

In sede dallo scorso marzo, la Dirigente Scolastica Magnasco cura e sviluppa i rapporti con le istituzioni scolastiche e accademiche brasiliane, nonché con gli enti gestori e le varie associazioni operanti in Brasile, per favorire l’attuazione di specifici programmi di promozione e diffusione della lingua italiana. Il suo arrivo e l’istituzione dell’Ufficio Scolastico presso l’Ambasciata costituiscono un rafforzamento del contingente scolastico operante in Brasile, che conta oggi su due Dirigenti scolastici (la dott.ssa Magnasco appunto, e il dott. Augusto Bellon, capo dell’Ufficio Scolastico del Consolato Generale di San Paolo), cinque lettori e un docente in servizio presso la scuola secondaria “Fondazione Torino” di Belo Horizonte. Tale rafforzamento consentirà senz’altro una risposta più incisiva e articolata alla sempre più crescente domanda di italiano in Brasile, e un incremento quantitativo e qualitativo delle attività poste in essere dalla rete diplomatico-consolare qui operante per promuovere la lingua e la cultura italiana.

In occasione della sua missione, accompagnata dalla Console di Belo Horizonte Aurora Russi e dal Capo dell’Ufficio Culturale dell’Ambasciata Alessandra Crimi, la dott.ssa Magnasco incontrerà la nuova Rettrice dell’Universidade Federal de Minas Gerais (UFMG) Sandra Goulart Almeida e la lettrice d’italiano, Prof.ssa Rosalba Principato, per discutere e ideare nuovi progetti e collaborazioni per la diffusione della cultura e lingua italiana. La UFMG è una delle 14 Università brasiliane che aderisce al programma “Italiano sem Fronteiras”.

Visiterà inoltre la Fondazione Torino, dove sarà accolta dal Presidente Mario Graziano Borio, dalla Direttrice Márcia Lucia Andrade dos Anjos Navese e dal Preside e coordinatore didattico italiano Prof. Umberto Casarotti della Fondazione Torino, incontrerà per un incontro con gli studenti delle Scuole Materna, Elementare e Media. La Fondazione Torino, oggi uno degli esempi di maggior successo di scuola italiana all’estero, nasce nel 1976 come scuola di cantiere per i figli dei dirigenti FIAT. Negli anni novanta raggiunge altissimi standard qualitativi che le hanno permesso di ottenere e mantenere tuttora la parità. Oggi rappresenta una delle più importanti realtà educative di Belo Horizonte e la più grande scuola italiana dell’America Latina, con circa 1400 allievi, dalla Scuola dell’Infanzia alla Scuola Superiore, confermandosi una preziosa risorsa per la promozione della lingua e cultura italiana.

La dott.ssa Magnasco e la dott.ssa Crimi visiteranno anche la Casa Fiat de Cultura, istituto gestito dal Gruppo Fiat, considerato uno degli spazi più importanti per la discussione ed esposizione delle arti in Brasile che si distingue per l’alto valore storico, artistico e didattico del proprio programma.

È previsto infine un incontro con alcuni rappresentanti dell’Associazione di Cultura Italo brasiliana di Minas Gerais (ACIBRA).

Nella consapevolezza che in un Paese come il Brasile fare sistema sia indispensabile per promuovere il settore culturale, uno dei pilastri fondanti della cooperazione italo – brasiliana, questa visita costituirà un’utile occasione per condividere esperienze, best practices, difficoltà e proposte operative e rappresenterà un punto di partenza per l’elaborazione di successive azioni di coordinamento a vantaggio dell’insegnamento dell’italiano e della promozione della cultura italiana.