Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

L’Ambasciatore Azzarello partecipa alla presentazione del catalogo della mostra “Colori del Paesaggio. Napoli-Rio nello sguardo di artisti italiani del XIX secolo” al Centro Culturale Paço Imperial di Rio de Janeiro, venerdí 10 febbraio.

La mostra “Colori del Paesaggio. Napoli-Rio nello sguardo di artisti italiani del XIX secolo”, che si tiene al Centro Culturale Paço Imperial di Rio de Janeiro, si avvia alla chiusura con oltre 60.000 visitatori. Concepita dalla Direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Rio de Janeiro, Livia Raponi, nel contesto delle celebrazioni del Bicentenario della nascita dell’Imperatrice Teresa di Borbone e dell’Indipendenza del Brasile, è stata curata dallo storico Paolo Knauss e dalla museologa Fernanda Capobianco.

L’Istituto Italiano di Cultura ha organizzato oggi un evento speciale, intitolato “Conversazione in Galleria”, ove verrà presentato il catalogo bilingue dell’esposizione.

Per l’Ambasciatore Azzarello, che interverrà al lancio, “la mostra ha permesso di ammirare, per la prima volta in Brasile, 50 straordinarie opere del XIX secolo provenienti dal Museo e Certosa di San Martino e dal Museo di Capodimonte, di Napoli, e da musei brasiliani. In un’atmosfera di dialogo fra Napoli e Rio vengono celebrate anche le opere di pittori italiani emigrati in Brasile, che ci permettono di capire il livello e la portata dell’influenza del paesaggismo napoletano sulla nascente pittura brasiliana. Trattasi di un ulteriore tassello storiografico, poco conosciuto, che si aggiunge a quello, anch’esso sinora poco valorizzato, dei fotografi italiani emigrati nella metà dell’Ottocento, cui abbiamo dedicato un’altra recente mostra a Rio, sempre nell’ambito delle celebrazioni del Bicentenario”.